FORUM

Se hai dubbi contatta il responsabile
SALVATORE -


R: TICINO FANTASUPERADVENTURE RIVER TRIP (Sezione GENERALE)

www.canoamartesana.it www.canoamartesana.it

PEPPE    
1 giugno 2016 - 23:30
Msg #9685 ◊ REPORT

FOTO
www.canoamartesana.it

Solo
messaggi
PEPPE

Ticino trivial trip

 

Tutto ha inizio da un desiderio inespresso del canoista piu’ forte d’Italia sul III grado Claudino:” Vorrei fare due giorni su un fiume, scenderlo lentamemente dormire sulle sponde del fiume e continuare il giorno successivo”..Noi stanchi di Alpin, Sermenza e Balumucce varie accettiamo!

E cosi’ un manipolo di 7 sognatori prendono parter all’avventura e si lanciano in questa discesa favolosa…

 

L’organizzazione scorre lenta come il fiume che ci apprestiamo a scendere ma e’ precisa, dettagliata e prevede tutto: vettovagliamento, tende, sacche stagne, fagioli, pronto soccorso, sacchi a pelo e tutto il necessario per trascorrere una notte sotto le stelle.

 

Arriva il giorno della partenza..la sveglia suona molto presto alle 5.30 per tutti tranne che per me visto che abito vicino al Ticino.

Si parte e si va….si fa il lungo recupero e ci si trova all’imbarco con tutte le canoe gia’ cariche per l’avventura. Un attimo prima dell’imbarco suona una sirena che allerta del rilascio imminente di acqua dal lago…un paio di secondi  e viene scaricata una enorme  quantita’ d’acqua che rischia quasi di portarci via una canoa canadese…..per fortuna il rilascio ci garantisce una bella discesa senza problemi di raschiere (che si possono avere in questo tratto del Ticino).

Pronti via si va….3 canoe canadesi e un kayak di appoggio!

Equipaggi:

Kap e Gottfried (UnderWater boat)

Claudino e Pasquale (Desperade boat)

Lory e Andrea (Wild Couple boat)

Peppe (Alone kayaker)

 

Le canoe incominciano a muoversi entrano nella corrente sostenuta dell’ampio Ticino….il sole ci benedice…incominciano le prime onde e la prima fievole rapida! Scorrono veloci in ordine Alone kayaker (con kayak da lago), Desperade boat, Wild Couple boat  e……….AIUTO AIUTO AIUTO!!!! Oh cavolo cosa e’ successo….sento gridare Claudino: “Peppe vieni abbiamo un problema..risali!!!!!”

Mi giro e vedo l’underwater boat diventata un sottomarino…la mole imponente di Pennone fa si che la canoa si immerge talmente tanto da imbarcare acqua, allora per salvare il tutto al grido disperato del KAP, Mauro decide di buttarsi in acqua e spingere la canoa in morta….nel frattempo risalgo il fiume e mi trovo I due marinai a svuotare canoa…la spedizione sembra volgere al termine ancora prima di iniziare…abbiamo sbagliato i pesi…non ci diamo per vinti allora decidiamo di sostituire il fruscello Mauro con il possente Pasquale…cosi da recuperare una differenza di 50 kg abbondanti! Adesso le barche sembrano essere bilanciate e si parte di nuovo..

Equipaggi 2.0:

Claudino e Gottfried (Sexs boat) – discorsi inerenti solo la sfera del sesso

Kap e Pasquale (Very Desperade boat - SOS)

Lory e Andrea (Vianello boat)

Peppe (Alone best kayaker in the world)

Riprendiamo la nostra discesa calma lenta e baciata dal sole..anzi arsa dal sole…..la discesa e’ lenta ma allo stesso tempo fluida….diventa molto calda……trasuda calore….il paesaggio pero’ e’ stupendo lussureggiante e completamente verde ….tantissimi uccelli da fiume……e’ incredibile pensare che un posto cosi vicino a casa possa essere talmente bello! Che goduria…..il nostro sogno prende forma….

Tutti I pensieri lavorativi oramai hanno lasciato la nostra mente sono come volati via come gli aerei che vediamo allontanarsi da Malpensa….come esuli pensieri nel vspero migrar…

Intorno alle 14  decidiamo di fare una pausa per prendercela ancora con piu’ calma……decidiamo di diventare parte di quel meraviglioso spettacolo davanti ai nostril occhi……ci fermiamo su una delle piccole isole del Ticino e ci rifocilliamo come viandanti nel deserto del Tennessee…qualcuno solo un po’ d’acqua, qualcuno una barretta, qualcuno I rimasugli del panino della mattina, io 2 simmenthal, 2 uova, 1 barretta e frutta secca…

Continuaiamo il nostro viaggio entrando nel canale Langosco…un bellissimo canale che sembra il luogo incantato piu’ verde che mai…fantastico..su suggerimento di Max Milani del CCM andiamo a visitare anche un luogo ancora piu’ magico a meta’ tra un’oasi sperduto e una palude..regno incontrastato dei Bird Watcher e non solo…. anche il set per uno shooting fotografico di una modella che ha risvegliato anche l’assonnata sex boat che continuava a lamentarsi per questa digressione iper naturalistica che  a claudino ricordava la palude della storia infinita in cui muore il cavallo di Bastian…

Superiamo quest’oasi e ritorniamo nelle acque del Ticino dopo  un trasbordo della diga del Langosco (a sinistra – occhio a tubi sifonanti).

 

Giunge il momento della scelta dell’”isola che non c’e’” , cioe’ l’isola dove avremmo passato la notte…dopo una breve ricognizione scoviamo il posto perfetto completamente nascosto ai piu’ con un finissima sabbia che allietera’ il nostro riposo. L’isola che non c’e’ e’ il luogo del nostro bivacco…qui riposiamo le nostre membra stanceh dopo 30 km di fiume. E’ il luogo del nostro aperitivo e della fantastica fagiolata preparata da Andrea….Claudino fa sfoggio della sua scatola piena di insalatissime riomare e krumiri…Pasquale incomincia come al solito a blaterare…la lory lascia la tenda aperta ed entrano le zanzare….andrea s’incazza, KAp suona l’armonica e Mauro sceglie la sua vittima (ndr probabilmente Pasquale). All’orizzonte lampi e tuoni sembrano presagire il diluvio dell’indomani..

Giorno 2 – domenica

La mattina ci svegliamo sotto il cielo plumbeo pronto a riversare acqua  a garganella!

 

Facciamo la colazione in fretta e furia prepariamo il tutto, carichiamo le canoe e partiamo! Siamo di nuovo in acqua…il paesaggio di oggi e’ autunnale….continua a piovere incessantemente….questa parte del Ticino purtroppo e’ molto piatto e ci tocca pagaiare di gran lena…la stanchezza incomincia a farsi sentire…il freddo a pungere…..continuaiamo la nostra discesa pensando oramai soltanto all’arrivo…il fiume scorre lento…

 

Finalemente piano piano arriviamo  alla sede del Vigevano canoa club…siamo un po stanchi!Ma wWow ce l’abbiamo fatta….siamo arrivati!!!!Che avventura…..

 

Peppe

Vecchio Forum
(1 Ottobre 2006 - 23 Agosto 2009)