FORUM

Se hai dubbi contatta il responsabile
SALVATORE -

FORUM


VISUALIZZAZIONE

Postati solo da CINZIA

Ricerca


www.canoamartesana.it/public/forum/forum.asp

1   2   3   4   5   6   7   8   9   10-19  

www.canoamartesana.it/public/forum/forum.asp

EHMMM

www.canoamartesana.it

CINZIA    
18 giugno 2012 - 11:34
Msg #4797

Solo
messaggi
CINZIA

..i miei orrori di ortografia sono dovuti principalmente alla tastiera sem-paralizzata rispetto alla maggior parte dei tasti di sx. Per digitaree devo usare la forza di un fabbro altrimenti perdo in continuazione pezzi. Ho chiesto la sostituzione solo..15 giorni fa..

DOMENICA IN SESIA

www.canoamartesana.it

CINZIA    
18 giugno 2012 - 11:09
Msg #4796

Solo
messaggi
CINZIA

E' stata una giornatona! Eravamo.........mammia mia.....in metà di mille!! Grandissimo gruppo e complimenti a tutti specie chi si cimentava per le prime volte ..e la prima in assoluto, sul Sesia. Mi è sembrato davvero che tutti si siano comportati egregiamente. Qualche bagno ci stava benissimo, il Sesia è sempre il Sesia e i passaggi non sono banali. Poi va bè!! Faceva un bel caldo quindi più che mai qualche bagno ci stava. Complimenti agli organizzatori di una simile impresa e qui spendo due parole: organizzare un'uscita di 26 persone non è un'impresa da poco. La disponibilità di chi si impegna "costantemente" ad organizzare simili uscite con la responsabilità che ne segue..non è impresa da poco. La valsesia ieri pullulava di canoisti in giro a godersi sesia e affluenti.. ciò onostante gli istruttori 'tutti' erano li a seguire e a condividere la giornata con noi e darci assistenza in fiume,  contenti di farlo per il piacere tra l'altro di stare in compagnia.  Quindi i ringraziamenti pubblici sul forum sono spontanei e doverosi ma credo sia importante da parte nostra essere loro riconoscenti sostenendoli nei loro momenti di difficoltà perchè la gestione di un gruppo di persone così numeroso come quello del CFM non è impresa da poco. Forse a mio avviso, meglio un ringraziamento pubblico in meno e una pausa riflessiva in più quando è necessaria  se poi ci sono entrambe le cose ..meglio!  alla prossima!

R: GRANDE FEDE

www.canoamartesana.it

CINZIA    
18 giugno 2012 - 10:43
Msg #4795

Solo
messaggi
CINZIA

Si Federico! Non c'erano dubbi sul risultato ottenuto. La tua predisposizione e dedizione hna ricompensato tanto. La passione spero ti sia sempre di stimolo per crescere in fiume ..e la pazienza di dover aspettare la maggior età per poter dar via all'esperienza in acqua ha è stata comunque produttiva dal momento che ti sei impegnato negli allenamenti occupando il tuo tmpo di attesa nel miglioe dei modi (canoisticamente parlando ;) ). Forse mi sbaglio ma non è da tutti riuscire ad iniziare l'esperienza in fiume con una base come la tua. Età, tecnica, brevetto ed etusiamo.. credo tu abbia un trampolino di lancio invidiabile. Ora puoi solo dar via alle danze. Mortin, ho sempre sostenuto avendolo conosciuto personalmene nei miei primi 3 giorni di canoa anni fa, è una persona eccezionale ed estremamente competente. E' importante in un isruttore avere oltre che tecnica e preparazione grande sensibilità ed empatia ..Giovanni ce questi requisiti che fan di lui un ottimo istruttore. Il fiume crea tensione e la tensione è il grande scoglio (e limite) da superare in canoa, saperla riconoscere da parte di ci insegna e gestire con attenzione è sicuramente tra le  prime qualità di chi insegna. Credo che lavorando con Giovanni tu ne abbia avuto esempio. Bravo Fede!  

R: GRIGLIATA PESCE STASERA BEL TEMPO!

www.canoamartesana.it

CINZIA    
12 giugno 2012 - 22:23
Msg #4747

Solo
messaggi
CINZIA

Appena rientrata dalla Spagna e .........mi sono persa la GRIGLIATA!!!!

R: SERMENZA SESIA

www.canoamartesana.it

CINZIA    
3 giugno 2012 - 12:16
Msg #4700

FOTO
www.canoamartesana.it

Solo
messaggi
CINZIA

MATTEO che emozione rivederti in fiume !!!!!!!!!!!!!!!


R: AUGURONI

www.canoamartesana.it

CINZIA    
2 giugno 2012 - 22:04
Msg #4694

Solo
messaggi
CINZIA

Enza tanti tanti auguri!

R: VIDEO ALLENAMENTO LIBERO BY FEDE

www.canoamartesana.it

CINZIA    
11 maggio 2012 - 11:11
Msg #4608

Solo
messaggi
CINZIA

Bel video! Bravo Fede..

TOUR DAL SAPORE TUTTO ITALIANO - 2012.

www.canoamartesana.it

CINZIA    
5 maggio 2012 - 17:45
Msg #4586

Solo
messaggi
CINZIA

..doveva essere Spagna anzi per la precisione: Pirenei spagnoli! tanto attesi, tanto agognati ma gli idrometri non davano speranza: fiumi inesorabilmente secchi. Inizia il rimbalzo di alternative che riempiono le tre giornate prima della partenza. Francia, Corsica, Balcani poi di nuovo balcani, Francia..Corsica NO bocciata! ..gli animi si esasperano ma alla fine la meta sarà Centro ITALIA prima tappa Borgotaro! AHAHAHA! Dai 1.100km della Spagna ci si mette in viaggio per fermarsi ad 1h30 da casa. 
Il gruppo.
Inizialmente siamo in quatto: la sottoscritta, Claudino, Michele, Duilio poi si aggiunge Stefano Valtellina, poi Davide, poi Bobby poi Daniele (dell’Alessandria) e Maurizio con Marco Pec (Pavia). Poi defezioni: via Stefano, via Davide (povero) per trauma alla caviglia, io per problemi di spalle tentenno ma mi spiace mollare il gruppo e rinunciare al giro, poi via anche Daniele e infine..anche il Pec. ma..si aggiunge Luca Perondi e il Giorgione.
Insomma 1+1+3-1+2-1-2+1-1 ….totale…. Partiamo in 8! un gruppo che si rivela affiatato mitico e gogliardico! Duilio, Claudino, Michele, Io, Bobby, Maurizio, Giorgione, Luca. E non manca neppure Lancillotto!
I fiumi.
1° giorno - Taro alto da Pontestrambo a Piane di Carniglia (Emilia Romagna) 7km di III/IV.
E’ la nostra prima discesa fatta in compagnia di alcuni amici del Cus Pavia che ci raggiungono in mattinata. Saremo in 14 a scendere un bel tratto divertente. Ma con una giornata fredda..fredda! Il livello è buono grazie all’acqua venuta giù nei giorni prima. (In attesa delle foto e filmati - vedi Youtube http://www.youtube.com/watch?v=p5FFKh1mdV0 )
2° giorno - Gottero e Gole del Vara (valle di Vara - Liguria).
Dalla valle del Taro ci si porta al passo Centocroci per ridiscende in Val di Vara. Mattina successiva il gruppo, ad eccezione di me e Bobby, scende il Gottero dal Ponte di Aiola alla confluenza del Varta. 7km IV/IV+ . E’ una splendida giornata di sole e il gruppo torna contento e soddisfatto. Nel pomeriggio Gole del Vara con anche me e Bobby – divertente e rilassante.
Taverone da Bivio di Comano a Licciana Nardi (Toscana – MS) - 5km III/IV
Sbarcati ci si prepara per la partenza. Alcuni vogliono scendere il Taverone e così sarà: Maurizio, Giorgione, Claudino e Luca si imbarcano alle 17.00. Li attenderemo allo sbarco. I sorrisoni fanno capire che la discesa è stata bella e divertente.
3° giorno - Magra alto – da Molinetto a Ospedale di Pontremoli (Toscana – MS) – 8km III/IV
Il fiume attraversa interamente la splendida valle della Lunigiana. Percorso di notevole interesse che scorre in una gola profonda per almeno tutto il primo tratto. Acqua limpida, passaggi divertenti che si alternano a laghetti. Molto bello. I livelli d’acqua rimangono bassi ma nella gola si scende bene. Successivamente un lungo tratto con livello d’acqua davvero troppo basso: le mie spalle non reggono e iniziano ad infiammarsi. (In attesa delle foto e filmati - vedi yuotube http://www.youtube.com/watch?v=QNR8_aemr4U)
4° giorno - Frigido da Forno a Canevara (Toscana – MS) – 5km IV
E’ il quarto giorno..DIO che acqua splendida. Io la guardo e mi viene voglia di scenderlo a nuoto pucciandomi in quelle pozze cristalline. La valle è stretta ma molto bella. Mi astengo dalla discesa. Alcuni si imbarcano nel tratto classico altri nell’ultimo tratto. Io riesco finalmente a farmi una bella doccia sotto un sole caldo!! Yuppi mi sembra di rinascere. La sera si parte e si va all’imbarco della Lima!
 
5° giorno - Lima da Scesta (gole di Cocciniglia) a Bagni di Lucca (Toscana) - 12km III.
Bel tratto facile e spensierato che scorre in una bella gola boschiva. Lo facciamo con due ragazzi del posto. Nei primi 4 km, tratto più interessante per le rapide carine che lo caratterizzano, il livello d’acqua è davvero basso e si raschia ben bene. Nei successivi 8km il fiume prosegue con altre rapide. Ad un certo punto, da sinistra l'immissione di acqua proveniente da una condotta forzata Enel raddoppia, per fortuna, la portata dell’acqua. C’e’ un primo sbarco (loc. Fabbriche) dove termina il tratto intermedio ma noi proseguiamo nel terzo ed ultimo tratto che termina a Bagni di Lucca dove ci aspetta , per la nostra gioia, una fonte di acqua termale nel centro del paese che ci sistema piacevolmente con i suoi 37° di temperatura. A turno ci gustiamo il getto d’acqua calda per poi ritornare in Emilia destinazione: Scotenna.
6° giorno - Scoltenna da Riolunato a Ponte strettara (Emilia Romagna – MO) – 6km III/IV
e Scoltenna da Pian della Valle – 6km III
Si arriva in un parcheggio tranquillo in prossimità di un laghetto di pesca. I locali è gente cordiale e ci consigliano la trattoria del posto. La sera si cena felicemente con piatti tipici. Partita a calcetto, camminata per smaltire e ..a nanna.
La mattina successiva si decide di scendere il tratto intermedio dello Scoltenna dal momento che i livelli danno ‘secco’ il tratto più intrigante: quello delle gole. Arrivati in prossimità dello sbarco delle gole mi accorgo di un bello livello d’acqua e scorgo un furgone con canoa gialla sul tetto.
Si tratta del local del posto. ( *** bip *** censura *** bip) che si era appena fatto il tratto gole da solo. Conferma ottimo livello per scendere grazie alla diga aperta per via dei lavori in corso. Il gruppo si prepara e scende il tratto accompagnato da Alessandro che accompagnerà il gruppo anche nel tratto successivo, quello intermedio. Io mi prendo giornata di pausa totale: il dolore alle spalle non mi permettono neppure il tratto facile.
7° giorno - Scoltenna da Riolunato a Ponte strettara – BIS e TRIS!
Ci raggiungono nuovamente gli amici del Pavia e il gruppo dei modenesi per fare discesa del tratto gola. Non tutti ripetono la discesa ma un gruppetto si lancia sempre accompagnato dalla guida locale. Io insieme ad altri ahimè rinuncio. La giornata si conclude e la vacanza è alla fine.
Uno dei tre campers si defila verso casa: Luca, Mike e Claudino salutano e tornano a Milano.
Io, Duilio , Bobby Maurizio, Giorgio con Marco Pec e Giuseppe ci fermiamo a mangiare un piatto di pasta improvvisato da Maurizio. Fantastico quello che ci voleva! Facciamo il bis accompagnato da salame, formaggi, pane macedonia, vini e caffè. Il tutto preceduto dall’aperitivo in compagnia: pizzette e birra. Alle 19 mi alzo e faccio quattro passi per tentare di smaltire tutto il mangiare mentre (follia) Maurizio e Giorgio decidono per l’ennesima discesa del tratto gole. Partono in due e in 50 minuti fanno la discesa. Sarebbero stati solo 40 i minuti se non fosse per la bolla. ORA vi starete chiedendo cosa sia mai questa BOLLA? Bene i due amici belli brilli si imbarcano e il Giorgione alla prima rapida decide di inabissarsi per dare un aiuto alla digestione già in corso..e dopo tre eskimi e un bel ruttino sul fondo dello scotenna crea una bolla d’aria segno dell’avvenuta digestione. Poi riemerge da li in poi è solo una splendida e veloce discesa! Sbarcano provati e a mio avviso ancora un po’ brilli..e dietro a un mare di risate, caricano il tutto e partono.
8° giorno - avventura sul Sasso Tignoso mt 1.492
Sasso Tignoso un enorme e accidentato “masso serpentinoso” che costituisce una emergenza morfologica nel territorio.
Volevo fare ancora una discesa in fiume ma Duilio era molto soddisfatto di quelle fatte nei giorni precedenti così si parte per risalire da Pievelago la valle del Perticara (w-a-o) per andare in direzione del passo Radici.. MA...un’indicazione che indica Sasso Tignoso 1492mt in una bella valle incontaminata con vista sui monti innevati della zona (penso dell’Abetone e non so cos’altro) ci invita a fare una passeggiata prima del rientro previsto tassativamente per le 17! Arriviamo alla base del sentiero inizialmente tracciato, che costeggia il monte. Lo costeggia troppo! Davano mezz’ora alla cima ma chiacchierando serafici probabilmente non ci accorgiamo delle tracce che risalgono più direttamente così, cammina che ti cammina, arriviamo in direzione del versante opposto del Sasso la cui cima si presenta come una cresta rocciosa a ventaglio. Duilio comincia ad averne già piene... ma è tranquillo. Lo convinco a proseguire ‘dai siamo qui ...risaliamo da dietro e arriviamo in cima’. Le tracce di sentiero in realtà proseguono per i fatti loro e si allontanano per altre mete. A questo punto vedendo la cresta ed il canalino di roccia misto a erba tiro su diretta e con circa 15 minuti di allegra scarpinata arriviamo in vetta. Tutto sommato anziché mezz’ora la salita è durata 45 minuti. Apprezziamo e ci gustiamo il panorama. Selvaggio.
 
Considerato l’ambiente circostante e i non-sentieri mal tracciati sono propensa a pensare che questi monticiattoli isolati circondati dal nulla, se non da infiniti colli ricoperti da boschi di faggio, possono rivelarsi rognosi. D’altronde il nome stesso la dice lunga: Tignoso!
 
Mentre mi gusto il paesaggio dalla croce, Duilio infreddolito si incammina questa volta seguendo il sentiero tracciato che ridiscende lunga la cresta opposta da quella risalita. Penso ‘bé questo sarà il sentiero che non abbiamo visto salendo’. Così scendiamo. E’ evidente che una volta scesi avremmo dovuto deviare a sinistra per tornare al punto dove abbiamo lasciato il camper ma proseguiamo nei prati lasciando il sentiero (MAI lasciare i sentieri in quei posti cazzuti!) ........così ci perdiamo tra i boschi incontaminati senza più tracce se non quelle battute sicuramente dai boscaioli per il taglio della legna e..quelle battute dai cinghiali! Mi accorgo che ci stiamo allontanando troppo dalla cima in direzione opposta. Non mi piace l’idea di dovermi fare la valle a piedi per risalire e dico a Duilio di non lasciare le tracce per proseguire nei boschi: perdersi sarebbe stato inevitabile e controproducente direi. Gli propongo di risalire in vetta per ridiscendere dal percorso iniziale ma non sembra per nulla intenzionato a rifare la salita. Così seguiamo le tracce in discesa ma si allontanano troppo dal camper. Io risalgo e Duilio malvolentieri mi segue. Arrivo quasi in cima vedo la croce chiamo Duilio..ma lui sta proseguendo in basso. Ridiscendo a malincuore per non dividerci e proseguiamo vagando per ben 1h.30 nei boschi. A quel punto se di salire non se ne parla allora riprendiamo le tracce in discesa. Sicuramente arrivano in valle..ma quale lato della valle? Non certamente al camper. Arriviamo ad una baita abbandonata ma per fortuna non del tutto! ..e troviamo un ragazzo che taglia la legna. Ci guarda sbucare dal bosco. Ci propone di tornare al passo seguendo le tracce nel bosco ma aggiunge che è rischioso perché ‘la zona non è tracciata da sentieri e quelli che si trovano non sono affidabili’ (ma va?) in molti si sono persi. Però l’alternativa è scendere sulla statale per farsi 20km fino al camper. Considerata l’ora (le 15.oo) SONO decisa a scendere in valle e fare autostop piuttosto..non ho voglia di dormire con i cinghiali. Alla fine il ragazzo raccoglie i suoi attrezzi da lavoro e gentilmente ci accompagna. Dice che NESSUNO ci darà mai un passaggio anche perché difficilmente qualcuno passa in quei posti e aggiunge..la strada è ben lunga..molto lunga a piedi! Un angelo e davvero una brava persona.
In macchina per tornare al camper ci impieghiamo almeno una mezz’ora abbondante di statale in salita. Ripaghiamo con 40 euro il ragazzo sia per la gentilezza che per la benzina e per il lavoro piantato li.
 
Il rientro era previsto per le 17.00 a Milano ..arriveremo a casa alle 20.30.
 
I momenti di relax in compagnia
 
Oserei dire che non si è trattato di un viaggio esasperato e all’insegna dello stress! Al contrario è stato un giro affrontato allegramente con ritmi tranquilli e concedendoci quelli che come sempre, in simili occasioni, rappresentano i momenti più belli, intensi e indimenticabili che legano un gruppo di amici (non con tutti ci si conosceva)che fin da subito si rivelato affiatato e in sintonia. Personalmente al momento della partenza anticipata dalla maggior parte del gruppo ho percepito un vuoto e una certa tristezza. Mi mancavano. E questo è indicativo segno che le cose sono andate per il meglio.
La sera dopo la giornata per fiumi ci si ritrovava allegri e spensierati nelle aree di sosta e tra i camper si improvvisavano banchetti sfiziosi e squisiti. Non esagero nel dire che le cene preparate alla velocità della luce erano di una qualità eccellente. Una sera la pasta alle melanzane preparata da Luca ci ha fatto leccare i baffi al punto da fare bis e tris! La sera successiva la minestra di orzo preparata da Duilio era degna di una trattoria toscana..purtroppo il bis non c’e’ stato ..per il dispiacere di tutti. E poi è toccato a Maurizio che in un baleno ha preparato un risotto con funghi e grana che ha mandato in visibilio tutti! L’unica pecca è che..sempre maurizio mi ha rifilato una bacinella di uova che mi ha vista impegnata ai fornelli per una buona mezz’ora a sfornare pseudo-frittate che ci siamo ..ovviamente divorate insieme ad una valanga di altre prelibatezze. Poi le due seerate in trattoria/agriturismo..l’ultimo consigliata dalla guida Alessandro (*****bip *** censura*** bip) è stato un sogno e poi ...per alcuni ..anche un incubo!!
 
Conclusioni
 
Non saremo andati in Spagna anzi per la precisione: Pirenei spagnoli! Nè in Francia, Corsica o balcani ma ad 1h30-3h da casa nella nostra Italia ci sono angoli di paradiso con fiumi che scorrono in gole fantastiche, nel silenzio, nell’ambiente incontaminato a volte bucolico altre volte aspro che mi hanno fatto apprezzare un tour giocato in casa e da rifare. L’estero e le vere spedizioni hanno sicuramente il fascino dello sconosciuto e dell’avventura ma non mi pento di aver assaporato un gusto tutto italiano.

 

R: E PROPRIO UN MOMENTACCIO...

www.canoamartesana.it

CINZIA    
5 maggio 2012 - 11:55
Msg #4584

Solo
messaggi
CINZIA

Ruggero tieni duro. Non perdere il tuo entusiasmo. Tienilo li pronto ad esplodere quando sarà il momento. E' così. I periodi di euforia si alternano inevitabilmente a momenti  anche lunghi di difficoltà. Ma è importante avere sempre un obiettivo qualunque esso sia purchè dia un senso alle nostre giornate.

A presto C. 

R: BUONA PASQUA!!!

www.canoamartesana.it

CINZIA    
6 aprile 2012 - 21:30
Msg #4502

Solo
messaggi
CINZIA

Auguri a tutti di Buona Pasqua!

R: TREBBIA - 25 MARZO

www.canoamartesana.it

CINZIA    
25 marzo 2012 - 23:36
Msg #4480

FOTO
www.canoamartesana.it

Solo
messaggi
CINZIA

Bel gruppone oggi! E' stato uno spettacolo vedervi riuniti all'imbarco pronti per la discesa e poi..piano piano scivolar via nell'acqua spettacolare del trebbia. Allo sbarco tutti belli felici e soddisfatti. Gran bell'atmosfera e tutti sorridenti. Ho visto il numero scarso di parteciapnti al raduno se ..non ci fosse stato il CFM...sarebbero scesi in 4 gatti !!!  Ci si vede alla prossima e spero di essere in fiume con voi! Bravi a tutti!

R: GRECIA 2012

www.canoamartesana.it

CINZIA    
23 marzo 2012 - 11:42
Msg #4472

Solo
messaggi
CINZIA

Si riapre la stagione anche se in Italia magari con un pò di fatica per la carenza d'acqua e via..alle spedizioni primaverili! La Grecia dev'essere molto bella ma il bello è ...preapare uno zaino..una canoa....sorridere all'idea..e partire con un gruppo di amici nell'ottica del diverttimento e in ricerca di emozioni. Divertitevi e buona vacanza!

R: PIZZATA DOPO IL LIBERO DI SABATO 3/3?

www.canoamartesana.it

CINZIA    
2 marzo 2012 - 21:32
Msg #4418

Solo
messaggi
CINZIA

Ci sono anche io per la pizza...

R: AUGURONI MAURO

www.canoamartesana.it

CINZIA    
7 febbraio 2012 - 21:23
Msg #4334

Solo
messaggi
CINZIA

tanti tanti auguri Mauro!!!!

AUGURONI

www.canoamartesana.it

CINZIA    
3 febbraio 2012 - 12:41
Msg #4298

Solo
messaggi
CINZIA

PEPPE!!!!! 

R: AUGURONI

www.canoamartesana.it

CINZIA    
3 febbraio 2012 - 12:40
Msg #4297

FOTO
www.canoamartesana.it

Solo
messaggi
CINZIA

Adoro il cioccolato quindi avrei apprezzato ugualmente ANZI ancora di più   Certo però che darla a tua mamma! Anche se prende la pastiglia......! Anche mio padre è diabetico e fa l'insulina e quando proprio devo portare un dolce mi presento con quelle cose...di una scialbezza .....(gelato al limone - panettone senza zucchero - dolcetti integrali..)  E lui mi lancia di quelle occhiate sataniche ogni volta!  

R: COMPLIMENTI..

www.canoamartesana.it

CINZIA    
2 febbraio 2012 - 22:05
Msg #4294

FOTO
www.canoamartesana.it

Solo
messaggi
CINZIA

Bello! Bello! Gran bel lavoro

R: AUGURONI

www.canoamartesana.it

CINZIA    
2 febbraio 2012 - 17:16
Msg #4292

FOTO
www.canoamartesana.it

Solo
messaggi
CINZIA

Cavolo ma che meraviglia di torta mi sono persa l'altra sera ???!?! GGGGGGGGGGRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!

R: AUGURONI

www.canoamartesana.it

CINZIA    
1 febbraio 2012 - 11:58
Msg #4286

FOTO
www.canoamartesana.it

Solo
messaggi
CINZIA

Mi spiace molto non essere potuta venire in sede e gustarmi l'atmosfera e la torta di Giamp! Ma proprio ieri doveva mettersi a nevicare?!?!?!?!? Un abbraccio forte al festeggiato!

R: AUGURONI

www.canoamartesana.it

CINZIA    
29 gennaio 2012 - 15:12
Msg #4267

FOTO
www.canoamartesana.it

Solo
messaggi
CINZIA

GIAMO = GIAMP!

www.canoamartesana.it/public/forum/forum.asp

1   2   3   4   5   6   7   8   9   10-19  

www.canoamartesana.it/public/forum/forum.asp

Vecchio Forum
(1 Ottobre 2006 - 23 Agosto 2009)