FORUM

Se hai dubbi contatta il responsabile
SALVATORE -


R: VARALLO DOCCIO (Sezione GENERALE)

www.canoamartesana.it www.canoamartesana.it

BOBBY    
8 giugno 2015 - 14:48
Msg #8903

Solo
messaggi
BOBBY

Giornata partita alla “caccia del fiume da discendere”. Carletto sente il Pantegana il quale gli sconsiglia il sesia per i corsisti, io sento Alex per sapere se in Brembo c’è acqua, poi si pensa di andare sulle sture, nel frattempo il tempo passa e ricevi altre chiamate “allora? Dove andiamo, si parte?”… Alla fine si decide di provare ad andare in val sesia verificando la possibilità di scendere il Sessera,…poi il tratto di gara basso da Vocca a Varallo… In valle scopriamo che il Sessera non ha acqua, il sesia non è marrone, alto ma fattibile e si decide per il tratto “Varallo Doccio”.
Siamo in 19, un bel gruppetto di canoe variopinte in acqua sesiana sotto un cielo blu. Piacevole fare un bagno in codeste situazioni. Carletto apre insieme a Rino, Loris viene affidato ad Andrea, Red a me, il Signor Otto chiude il gruppetto…e tutti gli altri amici in mezzo alla carovana
Bobby per rinfrescarsi si cimenta in eskimi alla partenza, il primo va bene, il secondo pure,…il terzo stappa! Che somaro!, poi durante la discesa ha uno scontro frontale con un sasso…si ribalta… ed eskima? Certo che no…stappa, ha caldo!!! :-)))
Discesa serena e divertente, così come serenamente ringrazio Red per l’opportunità che mi ha dato di dargli alcuni suggerimenti sul come “essere amici della corrente, del fiume”. Red, ho solo detto due parole come dici tu,…ma tu le hai messe in pratica ottenendo dei grandi risultati!!! Devo cercare di essere acqua, morbido, cercare di assorbire la forza dell’acqua e farla mia…essere un giunco che si piega ma non si spezza, e quando si rialza ha assorbito una forza maggiore; l’acqua è sempre più forte di noi, la mia forza è nulla contro la sua…Questa è l’essenza del fiume, della vita,… Una persona può dare mille suggerimenti, ma la strada, la devo percorrere io, il fiume lo devo discendere io… Sono io che devo mettere in pratica, sperimentare,  e pratica dopo pratica, allenamento dopo allenamento …… Ci sono sempre nuovi obiettivi, nuove sfumature da carpire. Lo stesso tratto di fiume posso discenderlo mille volte e per mille volte…sarà comunque diverso,  avrò’ la possibilità di assaporare situazioni diverse,colori diversi, emozioni diverse. Il mio fiume lo devo discendere io, nessun altro può condurre il mio kayak.
Non sono un Maestro Red,…ho molto da imparare….e sperimento anch’io  day by day
Grazie 
Keep in touch
Bbby

Vecchio Forum
(1 Ottobre 2006 - 23 Agosto 2009)